Skip to main content

In occasione della terza edizione dell’evento “I Vini del Cuore“, il suggestivo chiostro medievale del Museo Diocesano di Genova, situato tra Palazzo Ducale e la Cattedrale di San Lorenzo, si prepara ad accogliere appassionati e esperti del mondo vinicolo. Organizzato dall’Associazione Ampelos a.p.s, l’evento si terrà domenica 3 marzo e lunedì 4 marzo, offrendo un’esperienza unica nel cuore della città.

I Vini del Cuore: orari e prezzi

  • Durata: Domenica 3 marzo, dalle 10:00 alle 19:00, e lunedì 4 marzo, dalle 10:00 alle 19:00.
  • Dove si svolge: Museo Diocesano, via Tommaso Reggio 20r, Genova.
  • Prezzi: La partecipazione avviene tramite la tessera associativa Ampelos, acquistabile al costo di 20 euro sul sito ivdc.ivinidelcuore.it. Gli iscritti ad altre Associazioni del Vino possono usufruire di una tessera scontata a 15 euro.
  • Biglietteria onlineAcquista qui

Che cos’è “I Vini del Cuore”?

i vini del cuore genova

L’evento tanto atteso, I Vini del Cuore, torna a Genova per la terza edizione! Dal 3 al 4 marzo, il Museo Diocesano di Genova sarà il palcoscenico di questa straordinaria celebrazione enologica. Organizzato dall’Associazione Ampelos a.p.s, questo evento riunisce alcune delle migliori cantine selezionate dalle edizioni precedenti della guida sociale I Vini del Cuore.

L’evento si svolgerà nel cuore di Genova, proprio dietro a Piazza De Ferrari e poco distante dal Palazzo della Regione. Lunedì 26 febbraio, alle 10, avrà luogo la conferenza stampa presso la Sala Della Trasparenza, alla quale sarà presente il Vice Presidente della Regione Liguria Alessandro Piana. Anche in questa occasione saranno presenti nuove cantine che vogliono farsi conoscere dalla community de I Vini del Cuore.

Come funziona “I Vini del Cuore”? Il programma dell’evento

Alle persone che interverranno alla manifestazione sarà consegnata una cartolina, tramite la quale potranno esprimere un giudizio e scegliere il proprio vino del cuore. I dieci vini più votati andranno di diritto nella quarta edizione della guida, che uscirà nell’autunno 2024.

Il programma prevede l’inaugurazione Domenica 3 marzo alle 11 con la partecipazione del gruppo musicale Gilda Musicorum, che eseguirà melodie antiche, suonando in costume d’epoca.

Lunedì 4 marzo, dalle 9 alle 13, il congresso organizzato dal Servizio di Salute Mentale ASL 4 Chiavarese presso la sala Auditorium dell’ospedale Nostra Signora di Montallegro a Rapallo dal titolo “Vino e Salute: tradizioni, arte e verità scientifiche”. La dottoressa Olga Sofia Schiaffino, psichiatra e ideatrice della guida social, sarà tra i moderatori degli illustri relatori scelti.

Alle cantine partecipanti è offerta la partecipazione al progetto Wine Discover, ideato da Mihaela Cojocaru DipWSET, un’opportunità unica per far conoscere la produzione vinicola a livello internazionale.

L’ingresso alla manifestazione, che si terrà appunto domenica 3 e lunedì 4 marzo, dalle 10 alle 19 presso il Museo Diocesano di Genova, in via Tommaso Reggio 20r avverrà tramite la tessera associativa Ampelos, il cui costo è di 20 euro ed è acquistabile sul sito ivdc.ivinidelcuore.it. È prevista una tessera scontata a 15 euro per gli iscritti ad altre Associazioni del Vino. La tessera prevede la visita guidata su prenotazione del Museo Diocesano, per scoprire un vero tesoro artistico del capoluogo ligure.

Un evento che vuole confermare Genova come luogo di cultura del bere consapevole e della sostenibilità, dando visibilità all’approccio alla degustazione del vino non solo tecnica ma anche emozionale, per guidare il consumatore e i winelovers verso uno stile di consumo che apprezzi il fattore umano, la coerenza e l’impegno di chi lo produce e inviti alla scoperta dei territori vinicoli di cui l’Italia e la nostra Liguria sono immensamente ricche.

Come arrivare a Genova in occasione dell’evento

L’evento si svolge proprio nel cuore della città, a due passi dalla piazza principale di Genova. I parcheggi nelle vicinanze scarseggiano, ma puoi comunque arrivare a piedi o con i mezzi pubblici. Ecco come raggiungere la location dell’evento:

In auto

L’uscita autostradale più vicina è quella di Genova Est. I parcheggi nelle vicinanze del luogo dell’evento sono:

In treno

La stazione più vicina è quella di Genova Brignole, dopodichè puoi proseguire a piedi per circa 15 minuti passando per le vie più belle della città

In aereo

L’aeroporto di Genova è il Cristoforo Colombo (GOA). Una volta giunto in aeroporto, puoi raggiungere il centro città in taxi o tramite Volabus (info e orari qui)

In nave

Traghetti da e per la Sardegna e Sicilia (controllare orari e frequenze settimanali)

Dove alloggiare a Genova vicino all’evento

Genova offre numerose soluzioni di alloggio, tra cui bed and breakfast, appartamenti e hotel nel centro storico e nelle vicinanze. Ecco gli hotel consigliati per soggiornare a Genova durante l’evento:

  • Hotel Bristol Palace: uno degli hotel più lussuosi di Genova, situato in via XX Settembre, proprio nel cuore della città
  • Best Western Porto Antico: ottimo hotel per famiglie situato in zona Porto Antico, ideale non solo per partecipare all’evento ma anche per visitare la città.
  • Best Western Hotel Metropoli: hotel a 3 stelle situato in piazza delle Fontane Marose, ideale sia per coppie che per famiglie.

Conclusioni

I Vini del Cuore non è solo un evento enologico, ma un’esperienza che vuole confermare Genova come luogo di cultura del bere consapevole e della sostenibilità. Un’occasione per scoprire il meglio della produzione vinicola italiana e immergersi nei territori vinicoli ricchi di tradizioni e passione. Non perderti questa straordinaria celebrazione del vino e della cultura italiana!

Info e contatti

Olga Sofia Schiaffino: olgasofiadoc@gmail.com; +393518318992
Clara Maria Iachini: clara.iachini@gmail.com; +393400009444

Photo credits:

Andrea Semonella

Ciao, sono Andrea! Sono nato a Genova e ci abito ancora; ho vissuto a Milano, Londra e Siviglia. Ho una dipendenza da Internet e una passione per il digital marketing. Mi piace Fabrizio De Andrè, la focaccia e le trofie al pesto.

Lascia un commento